Skip to Content

Giornate di studio

Il discorso dell'analista e le sue estensioni di Marcello Morale

Lacan e i filosofi di Rocco Ronchi

La relazione di Silvia Vegetti finzi

Esiste un setting lacaniano? di Marco Focchi

Il successo di Lacan di Marisa Fiumanò

Renata Miletto

In occasione del seminario d’estate del 1997 a Torino sui Non dupes errent presentai 3 lezioni e feci un accenno al caso di una ragazza che si chiedeva, come Lacan nella lezione 12 del 23 aprile 1074: l’albero gode? Fu la porta d’entrata per me in questo seminario così difficile, di intendere lo spessore della clinica che spingeva Lacan a porsi questioni per me al limite dell’incomprensibile.

Comunicazione fatta al I° seminario residenziale dell’ALI-in-Italia "Les non-dupes errent" Milano, 3-4 giugno 2011

Il seminario Les non-dupes errent, come tutti gli ultimi seminari di Lacan, è fatto di molti fili che s’intrecciano, sviluppa una ricerca che segue molte strade, e non ha il carattere sistematico o, meglio, focalizzato dei seminari degli anni Cinquanta. Il discorso di Lacan imbocca qui diverse direzioni e in nessuna è dato un vero e proprio punto d’arrivo.

Comunicazione fatta al I° seminario residenziale dell’ALI-in-Italia "Les non-dupes errent" Milano, 3-4 giugno 2011

La psicanalisi di fronte al fatto religioso

Resoconto delle Giornate di Studio che si sono svolte a Milano il 4 e 5 ottobre 2008 nella sede della Casa della Cultura

Studiosi di teologia, filosofia, sociologia e antropologia sono intervenuti con gli psicanalisti per interrogarsi su un fenomeno del nostro tempo, il declino delle religioni tradizionali e la fioritura di nuove forme di religiosità.
Punto di partenza sono state le tesi di Freud che la fede e la credenza facciano parte della struttura soggettiva e che su questa dimensione inconscia si fondi la funzione d’eccezione occupata nella storia dal potere spirituale e temporale.