Skip to Content

Introduzione alla psicoanalisi

La clinica di Freud: L’isteria

coordina Rosanna invernizzi

Gli incontri si svolgeranno il sabato: 10 gennaio, 7 febbraio, 7 marzo, 11 aprile e 9 maggio dalle 14:00 alle 15:00

Compiremo insieme un percorso di Introduzione alla psicoanalisi attraverso la lettura delle grandi cliniche che Freud ci ha consegnato: Il caso di Dora, quello del piccolo Hans, l’uomo dei topi, l’uomo dei lupi, il caso della giovane omosessuale (del caso Schreber ci occuperemo in seguito). Questo ci consentirà di rivisitare alcuni concetti fondamentali ma soprattutto di interrogare una clinica problematica, articolata, feconda che da un lato fornisce risposte e dall’altro moltiplica le domande. Ad esempio: come si legge un caso? A quale struttura rinvia? Qual è il tratto che lo caratterizza? Con Freud, infatti, la psicoanalisi esclude ogni percorso preformato per farsi guidare dall’esperienza della pratica. Lacan, ritornando sulla clinica di Freud, sottolinea il fatto che egli avanzava in una ricerca che non è marcata dallo stesso stile della ricerca scientifica perché il suo “dominio” è quello della verità del soggetto. Cominceremo con Dora e con il caso della “giovane omosessuale”: di lei, delle isteriche e del loro discorso parleremo da gennaio a giugno 2015. Il problema dell’isteria ha una posizione centrale nello sviluppo del pensiero di Freud. Con Dora, che ne è il caso principe, Freud abbandona l’ipnosi e la suggestione e inizia a concepire l’idea del sintomo come una conseguenza della rimozione e come protezione del soggetto da una rappresentazione “insopportabile” o “incompatibile”. Freud “scopre” l’inconscio e incontra, come nuovo risultato teorico della sua pratica, la “traslazione”.

Lacan riprende la clinica di Freud, che già connota l’isteria come nevrosi e non più come malattia, per farne un discorso. Per entrambi il sintomo isterico è costruito come un rebus, articolato in un discorso e attende di essere decifrato.

Primo incontro (10 gennaio 2015)

Presentazione del caso clinico di Dora e storia del suo trattamento.

Bibliografia:

S. Freud: Dora, frammento di un’analisi d’isteria (Lo stato clinico).

J.-P. Hiltenbrand: Seminari (La ripetizione e la rimozione).

Secondo incontro (07 febbraio)

Presentazione del primo e secondo sogno.

Bibliografia:

S. Freud: Dora, frammento di un’analisi d’isteria.

S. Freud: L’interpretazione dei sogni.

Terzo incontro (07 marzo)

Presentazione del caso clinico “La giovane omosessuale”

Francoise Rey legge il caso della “giovane omosessuale”

Quarto incontro (11 aprile)

Lettura di Lacan del caso “Dora”.

Bibliografia:

J. Lacan: Seminario IV, La relazione d’oggetto (cap. 8, Dora e la giovane omosessuale).

J. Lacan: Seminario XVII, Il rovescio della psicoanalisi (cap. 6, Dora e suo padre).

Quinto incontro (09 maggio)

Lettura di Lacan del caso “Dora”.

Bibliografia:

J. Lacan: Scritti (Intervanto sul transfert).

J. Lacan: Scritti (La direzione della cura e i principi del suo potere).